Enter your keyword

lunedì 6 luglio 2015

Recensione “Qualcosa di vero” di Barbara Fiorio–Feltrinelli

qualcosa di veroSINOSSI

A rincasare ubriachi nel cuore della notte si rischia di inciampare in qualsiasi cosa: un gradino, i lacci delle scarpe, uno stuoino fuori posto. Ma se ti chiami Giulia, sei una pubblicitaria di successo e per te l’infanzia è solo una nicchia di mercato, puoi anche inciampare in una camicia da notte con una bambina dentro: Rebecca, la figlia della nuova vicina. Allora, tra i fumi dell’alcol, puoi persino decidere di ospitarla per una notte sul tuo divano. Salvo poi rimanere invischiata in sessioni di fiabe da raccontarle ogni volta che la madre, misteriosamente, non c’è. Da Cenerentola a Pollicino, da Raperonzolo alla Sirenetta, purché siano sempre le versioni originali: quelle di Perrault, dei Grimm e di Andersen, dove i ranocchi si trasformano in principi soltanto se li lanci contro un muro, e non sono certo i baci a risvegliare le più belle del reame. Se invece ti chiami Rebecca e sei arrivata da poco in città, puoi provare a conquistare i compagni di classe con le “fiabe vere”. Salvo poi imbatterti nelle temibili bimbe della Gilda del cerchietto, pronte a screditarti con le versioni edulcorate della Disney.
E forse, nonostante i tuoi nove anni, cercherai di far capire a Giulia, la tua amica del pianerottolo, che, anche se i principi azzurri nella realtà non esistono, l’uomo giusto a volte è più vicino di quanto si pensi. Ciò che ancora non sai è che la verità costa cara. E non solo perché certe cose è meglio non raccontarle, specie quando ci sono di mezzo i segreti degli adulti. Ma anche perché in ogni storia, persino in quelle più divertenti, si nasconde un mostro. E per sconfiggerlo le parole non bastano.
Per sconfiggerlo ci vuole qualcosa di vero.

TITOLO: Qualcosa di vero
AUTORE 
Barbara Fiorio
EDITORE Feltrinelli
DATA DI PUBBLICAZIONE: 8 aprile 2015
PAGINE: 256
ISBN: 9788807031359

TRAMA 9
PERSONAGGI 9
STILE 9
INCIPIT 9
FINALE 10
COPERTINA 10


Perfezione Libridinosa

1748Letto in 2 giorni



<<Leggi il fungone... leggi il fungone... leggi il fungone...>>. Questo simpatico mantra accompagna le giornate di noi LGS da quando, circa un mese fa, Dany ha letto Qualcosa di vero di Barbara Fiorio (ecco, Barbara, detto tra noi, bellissimo titolo, ma sappi che, per le LGS, questo libro è diventato Il fungone. Scusaci, se puoi!).
Dany è una ragazza simpatica, a volte dolce, disponibile, è la parte social delle LGS, ma... ma sa anche essere asfissiante come poche!
Quindi, questo benedetto fungone è arrivato nelle librerie di tutte (mio figlio, decenne, me ne ha fatto omaggio per il compleanno, probabilmente indotto telepaticamente da lei!). Ed eccomi qui! Preso il fungone, aperto il fungone, divorato il fungone. Piango.
Piango perché mi sento orfana dei personaggi, piango perché il finale, a fronte di una storia dolce e lieve, è davvero un pugno nello stomaco; uno di qui pugni che ti arrivano all’improvviso, che non fai in tempo ad irrigidire i muscoli e che puoi solo incassare e andare avanti.

L’autrice, con tanta ironia, ci presenta Giulia, famosa pubblicitaria che, una sera, rientrando a casa leggermente brilla, inciampa su Rebecca, novenne e saggia come pochi adulti sanno essere!
È così che prende il via un legame bello e forte che, di favola in favola, legherà le due.
Sì, perché è proprio questo che farà Giulia: si trasformerà nella Signora della Buonanotte e, sera dopo sera, racconterà a Rebecca una fiaba. 
Ma fiabe vere, di quelle dove le principesse non vengono risvegliate dai baci, di quelle in cui i prìncipi sono stupidi ometti con leggins azzurri che si innamorano di ragazze con un alto tasso di stupidità; fiabe in cui non sempre si arriva ad un “e vissero felici e contenti”.Perché Giulia odia la censura! E, ammettiamolo, la vita è ben diversa da quella che ci raccontavano da bambine: se perdiamo una scarpa per strada, il massimo che può succederci è finire a Paperissima!

Barbara Fiorio riesce a raccontarci una storia di tutti i giorni con grande sagacia, con tanta ironia, ma anche con la compostezza di chi affronta argomenti delicati.
Ecco, in questo libro è racchiuso un po’ di tutto: c’è tenerezza, ironia, amore, simpatia. Ci sono lacrime, dolore e paura. C’è amicizia e solidarietà. C’è tanta tanta amicizia in questo libro: l’amicizia forte e consolidata tra Giulia e Lorenzo, la sua spalla nel lavoro e nella vita; quella solidale tra Rebecca e Daniele, gli emarginati della classe; l’amicizia strana tra Giulia ed Anna, la mamma di Rebecca. E poi c’è Leone, che... no, questo dovrete scoprirlo voi!

A questo punto, non posso che ringraziare Dany per avermi consigliato imposto questo libro. E, ovviamente, mi aggiungo al suo mantra e dico a tutti voi (LGS in testa):

LEGGETE IL FUNGONE!!!

10 commenti:

  1. Sì, lo faremo eccome. L'Amanita ha già provveduto, da me, e ora manco solo io all'appello! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Loredanaaaaaa, leggi il fungone...leggi il fungone...leggi il fungone...

      Elimina
    2. ...sì sì sì sì sì sì sì sì sì sì sì sì sì sì...:-D :-D

      Elimina
  2. Pronto per essere letto! Complimenti recensione sentita e convincente.

    RispondiElimina
  3. Mammixxxx non riesco a commentare. Comunque fungone comprato, fungone comprato ma se non lo avessi fatto correrei in libreria perché la tua recensione è sublime, complimenti!!! E lo sai che non faccio complimenti a uffa...

    RispondiElimina
  4. Mammixxxx non riesco a commentare. Comunque fungone comprato, fungone comprato ma se non lo avessi fatto correrei in libreria perché la tua recensione è sublime, complimenti!!! E lo sai che non faccio complimenti a uffa...

    RispondiElimina
  5. Mammixxxx non riesco a commentare. Comunque fungone comprato, fungone comprato ma se non lo avessi fatto correrei in libreria perché la tua recensione è sublime, complimenti!!! E lo sai che non faccio complimenti a uffa...

    RispondiElimina
  6. letto il fungone, sì...
    confesso di averlo prenotato prima che uscisse e mi unisco al coro:
    LEGGETE IL FUNGONE!

    RispondiElimina
  7. Evvivaaaaa finalmente hai letto il fungone! Te lo diceva che era strepitoso. Complimenti per la recensione!😘

    RispondiElimina
  8. ...e finalmente ho letto il Fungone!
    Ecco cosa ne penso: http://delfurorediaverlibri.blogspot.it/2015/08/qualcosa-di-vero-le-fiabe-vere.html

    Ne sono entusiasta, a dir poco...

    RispondiElimina