Enter your keyword

giovedì 10 ottobre 2013

Recensione "Il giardino dei segreti" di Kate Morton

il giardino dei segreti
Titolo: Il giardino dei segreti
Autore: Kate Morton
Editore: Sperling & Kupfer
Data di pubblicazione:17 maggio 2010
Pagine: 593
Prezzo: 21.90 €
Versione e-book: 6.99 €
Trama: E il 1913 e sulla costa dell'Inghilterra una nave è pronta a salpare per l'Australia: a bordo, tra i passeggeri in cerca di fortuna e i rudi marinai intenti alle manovre, una bambina di quattro anni, Nell, stringe il prezioso libro di favole che le ha regalato la misteriosa autrice, Eliza Makepeace. Che dovrebbe prendersi cura di lei, ma l'abbandona sul ponte. Distratta dalle attenzioni di un bimbo più grande che la invita a giocare, Nell non si accorge che il rombo dei motori si fa più incalzante, e la nave lascia il molo diretta verso il mare aperto. Dopo una traversata che sembra infinita, quando il transatlantico arriva a destinazione, la piccola si ritrova sperduta nel porto di Maryborough: è smarrita, non ricorda il suo nome e tutto ciò che le è rimasto è una valigina bianca che contiene qualche vestito e quel bellissimo libro di fiabe. Per Hugh, il capitano del porto, quella delicata creatura pare piovuta dal cielo, a consolare lui e la moglie della loro sterilità. Da quel momento sarà sua figlia.
Solo la sera del suo ventunesimo compleanno Nell apprende dal padre il segreto delle sue origini e la sua vita cambia per sempre. Ossessionata dai ricordi confusi di un'epoca lontana, dopo anni di dubbi e incertezze Nell decide di lasciarsi tutto alle spalle e partire, sulle tracce della sua vera identità. La ricerca la porta in Cornovaglia, dove sorge la magnifica tenuta di Blackhurst, un tempo proprietà delal nobile famiglia Mountrachet. Tra le mura dell'austera dimora affacciata sulla baia, la donna comincia a ricostruire la propria storia. Ma all'improvviso accade qualcosa che la costringe a rinunciare.
Nel 2005, alla morte di Nell, sua nipote Cassandra riceve un'eredità inaspettata. Un cottage inglese, nel cui giardino dimenticato è sepolta la memoria di un passato oscuro e tormento: quello della sua custode, Eliza Makepeace, autrice di fiabe tanto avvincenti quanto inquietanti e dei Mountrachet.
Quel luogo, isolato dal mondo da un muro e da un impenetrabile labirinto di siepi, conserva un fascino magico e Cassandra decide di riportarlo allo splendore di un tempo. Ma quando inizia a scavare tra i rovi e le erbacce cresciuti in decenni di abbandono non immagina che, alla fine, sarà proprio il giardino a restituirle la verità sulle sue radici, e a sciogliere l'antico enigma della bambina perduta.
Voti:
Trama  8
Personaggi  8
Stile  8
Incipit  8
Finale  8
Copertina  9
Voto finale 8.2

Eccolo qui, un altro dei miei libri in giacenza. Sapete già cosa sono: tutti quei libri che, per un motivo o per un altro, acquisto e poi rimangono in attesa di essere letti per mesi se non addirittura per anni. E questo libro è proprio uno di quelli: acquistato in Sicilia nel lontano 2010, ha subito il viaggio del trasferimento in Lombardia e, anche qui, è rimasto in paziente attesa.
Poi, chissà perché, ho cominciato a notarlo sempre più spesso e ho capito che era arrivato il suo momento. E, come spesso accade in questi casi, arrivata a fine lettura, mi chiedo perché io abbia atteso tanto tempo prima di leggerlo! Tant' è... ormai è fatta!
È un libro a più voci narranti, ma l' autrice ha avuto la capacità di riuscire a delineare talmente bene i personaggi che non si fa alcuna fatica a percepire, immediatamente, chi ci stia parlando in quel momento.
La storia si svolge tra i primi anni del '900 e il 2005 e ci narra le vicende di Nell, nonna di Cassandra che ha un passato segreto di cui nessuno della sua famiglia pare essere a conoscenza.
Quando Nell muore, Cassandra scopre che la nonna era proprietaria di un cottage in Cornovaglia di cui lei non ha mai saputo nulla.
Da qui, la storia si dipana tra il passato di Nell e ciò che, nel frattempo, scopre Cassandra.
Così, tra tante voci, scopriremo che Nell fu trovata, seduta sulla sua valigina bianca, nel porto di Maryborough, nel 1913, sola. Nessuno la cercava, nessuno sapeva nulla di questa bambina e anche lei non ricordava nulla, neanche il suo nome. Il capitano del porto decise di portarla a casa con sé e, con la moglie, la crebbero come una figlia. Nell scoprirà tutto ciò solo arrivata alla maggiore età: la rivelazione del padre adottivo, però, le sconvolgerà la vita, portandola ad allontanarsi dalla famiglia che l'aveva cresciuta ed amata e passare il resto dei suoi giorni cercando di scoprire chi fosse realmente.
Quando la verità sembra avvicinarsi, però, Nell si ritroverà a dover crescere la nipotina Cassandra, mollata a casa sua da una madre totalmente disinteressata. Così Nell metterà da parte le sue indagini e si dedicherà anima e corpo alla nipote.
Solo alla sua morte, Cassandra scoprirà il segreto della nonna e deciderà di trovare le risposte a quelle domande che hanno assillato la nonna per tutta la vita.
Chi era veramente Nell? Di chi era figlia? Perché si è trovata, da sola, bambina, su una nave diretta in Australia? Perché nessuno l' ha mai cercata?
Cassandra partirà alla volta della Cornovaglia, dove scoprirà le origini della nonna e tanti altri segreti che il tempo aveva celato.
È un libro affascinante, scorrevole e veramente piacevole da leggere. Ad ogni pagina si ha voglia di andare avanti per cercare di scoprire quali altri misteri si nascondono dietro la vita di Nell. L' autrice ha avuto anche la capacità, durante la scrittura, di non far mai prevalere il personaggio di Cassandra, nonostante sia lei quella che fa le scoperte più eclatanti. Cassandra è un personaggio ben delineato, ma che non fa mai dimenticare che la vera, reale protagonista della storia è Nell, la sua vita, i misteri che l' hanno circondata.
L'autrice: Kate Morton è nata nel Queensland, nel sud Australia, ed è la maggiore di tre sorelle. Si spostò numerose volte con la famiglia prima di risiedere, in ultimo, nelle Tamborine Mountain dove frequentò una piccola scuola di provincia. Riuscì poi a conseguire un diploma in Speech and Drama al Trinity College di Londra, ottenendo riconoscimenti per la sua Laurea in Letteratura Inglese presso la Queensland University. A seguito di ciò ottenne una borsa di studio e completò una Master's degree incentrata nella tragedia in epoca Vittoriana. Quando finì la scuola, Kate si conquistò un diploma in Speech and Drama al Trinity College di Londra. Dopo un tentativo fallito di fare "qualcosa d'importante" e di ottenere una laurea in arte o in giurisprudenza, completò un corso shakespeariano estivo alla Royal Academy of Dramatic Art di Londra e per qualche tempo pensò che il suo destino fosse nel mondo del teatro. Sinché non si rese conto che non era della recitazione che era innamorata, ma delle parole.
La mia valutazione: Photobucket - Video and Image HostingPhotobucket - Video and Image HostingPhotobucket - Video and Image HostingPhotobucket - Video and Image Hosting

Nessun commento:

Posta un commento