image1 image2 image3 image4

La Libridinosa|Cosa fai nella vita?|Leggo!

Instagram @lalibridinosa

Diario di bordo #2


dal 18 al 22 aprile

Buon sabato lettori! Come state? Passata bene la settimana? Per me è stata nuovamente luuuuunga e anche abbastanza pesante: figlio malato e marito fuori casa praticamente 20 ore al giorno. Mi consolo col ponte lungo... che dite? Riuscirò a leggere un po' di più? Speriamo!

Ma veniamo a noi! Cosa è accaduto in casa Libridinosa durante questa settimana? 

Lunedì Ho recensito Pane cose e cappuccino di Fannie Flagg, che è una garanzia. Se passate un momento no, se avete voglia di famiglia e profumo di torte appena sfornate, se siete reduci da una delusione librosa, Fannie è la scrittrice giusta!
Peccato che, terminata la lettura di questa magnificenza, io abbia deciso di dedicarmi a I passi che ci separano. Perché? Me lo sto chiedendo anche io, ma avendo amato molto il precedente romanzo di questa autrice, mi sembrava di andare quasi sul sicuro!

Martedì Sapete cos'è la noia? No? Allora prendete in mano l'ultimo libro della Izaguirre e lo scoprirete facilmente. Vabbè, per consolarmi, martedì mattina ho acquistato l'agenda che tanto desideravo!

Mercoledì Ho trascorso la giornata appollaiata sui gradini fuori dalla porta. No, non avevo perso le
chiavi, aspettavo il corriere! Che, ovviamente, è arrivato nel primo pomeriggio. Ma tant'è! L'attesa è stata ripagata e l'agenda adorata è finalmente tra le mie mani. Ci si può innamorare di un oggetto? La risposta è sì!
E visto che il mio ingresso nel mondo delle agende è tutto merito di Laura e che, fortunatamente, siamo entrambe dotate di dispositivi Apple (no, la Apple non mi paga per dirlo!), il minimo che potessi fare era spacchettarla assieme a lei. Così sono saltata in macchina l'ho chiamata col FaceTime e, nell'ordine, ho:
  1. spacchettato Agenda
  2. visto Lamù
  3. sfogliato agenda
  4. sentito Lamù che russava
  5. girato per casa di Laura 
  6. scoperto che Madre di Laura ha frullato il filo del frullatore (chiedete a lei maggiori dettagli, perché io sto ancora ridendo!) e fuso il mixer ad immersione nel purè (sì anche io mi sono chiesta se quel purè sia poi stato somministrato alla famiglia!)
  7. fatto vedere a Laura i divisori dell'agenda
  8. rivisto Lamù che ronfava beata in giardino
  9. detto a Laura di accendere luce del corridoio che altrimenti inciampavamo
  10. parlato con Laura dell'armadio di Madre
Che c'entra l'armadio? C'entra c'entra! È quasi una settimana che Madre svuota armadio perché dice che c'è macchia di umido. Capirai: armadio confina con bagno cieco! Ma Madre è capocciona e non c'è verso.
Insomma, mercoledì sono stata a Cesenatico!

Giovedì Esultate gente! Ho terminato "I passi che ci separano" e non l'ho neanche tirato contro un muro né buttato nel barbecue acceso (però sto seriamente pensando di spedirlo alla Bacci).
Nel frattempo, mentre rifacevo il letto con la vocetta di Laura nelle orecchie, una visione... Strada. Tandem. Donna sola. Che pedalava. Seduta dietro.
No, ma davvero? Ma vi sembra normale? Ma io capisco la stranezza della gente, ma che cavolo prendi un tandem se stai da sola e, per di più, ti siedi dietro e pedali? Mah! 
Dai, raccontatemi qualcosa di folle che vi è capitato di vedere in giro, che magari facciamo una classifica!

Venerdì Si inizia una nuova lettura. O almeno dovrei, visto che sto indietro sulla tabella di marcia! Ho spulciato un po' e ho visto che, a marzo, non ero riuscita a leggere "I frutti del vento" di Tracy Chevalier. Così, adesso mi accingo ad iniziarlo e ammetto anche di avere un po' paura, perché i pareri su questo romanzo sono stati molto contrastanti. 
Vi saprò dire nei prossimi giorni!




Share this:

CONVERSATION

8 pensieri dei lettori:

  1. Io ringrazio solo che Madre non sappia usare niente di tecnologico altrimenti nel purè mi trovavo il cianuro dopo questa.... E non credete, lo farebbe aaaahhhh se lo farebbe!
    Comunque l'agenda è proprio bella! Ehi aspetta, non hai detto che ieri abbiamo tagliato l'erba...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh mannaggia, ho dimenticato di dirlo? Vabbè, mondo, noi ieri abbiamo tagliato l'erba... cioè, Laura tagliava e io facevo supporto psico-telefonico! Che dite? Lamù? Russava! Che domande sono?

      Elimina
  2. No ti prego, io sto rotolando dal ridere per la cosa del tandem ahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avresti dovuto vedere la mia faccia e Laura che continuava a non capire perché, al telefono, fosse calato il silenzio!

      Elimina
  3. Sei troppo forte! Magari nel tandem, davanti, c'era la donna invisibile!
    Baci da Lea

    RispondiElimina
  4. Ti ringrazio per i pensieri sempre gentili che mi riservi...non ti è passato per la mente che la tipa in tandem fosse un sicario che sta prendendo bene le misure e che aveva necessità di attirare la tua attenzione, mentre il suo collega faceva altro? Occhio a quello che mangi e bevi...
    Ciaone!

    RispondiElimina