Top five #2

by - 10/08/2014 02:56:00 PM

Top five: in the world of Books è la rubrica creata da Stefania, La ragazza che annusava i libri.
Ogni settimana, Stefania ci propone una classifica inerente ai libri e al mondo che circonda questa nostra grande passione.
Questa settimana
Le 5 domande da NON rivolgere ad un lettore
1237Perché continui a comprare libri se ne hai già tanti?Perché, caro amico/parente/conoscente che ti fai i fatti miei, io ho sempre sostenuto che i libri non hanno una data di scadenza. Inoltre, entrare in libreria e comprare un libro, rende la mia giornata migliore (e la tua vista più sopportabile!). Infine, avere a casa dei libri che non ho ancora letto, mi toglie l'ansia del non avere nulla da leggere nel momento in cui concluderò una delle mie letture!
1237Tu hai già letto questo libro, vero?No. Il fatto che io sia una lettrice onnivora, non implica che abbia letto tutto ciò che è possibile leggere. Innanzitutto, ho dei gusti precisi e definiti che, ovviamente, mi tengono lontana da alcuni generi letterari. Inoltre, nonostante spesso si pensi il contrario, ho anche una vita, una famiglia, degli amici e una casa da portare avanti. Quindi, no, probabilmente non ho letto il libro di cui parli.
1237Me lo presti?No. Vi prego, non chiedete mai in prestito un libro ad un lettore vero. Perché gli creerete l'ansia. L'ansia nel sembrare maleducato rispondendovi che non ha alcuna intenzione di prestarvelo. E l'ansia che lo attanaglierà nel caso in cui, educatamente, deciderà di cedere e vi affiderà il suo tesoro. In quel momento comincerà a vivere in uno stato di angoscia pensando al suo libro nelle vostre mani: lo tratterete bene? Farete attenzione a non perderlo, non sporcarlo, non rovinarlo? Ma, soprattutto, lo restituirete?
1237Ma dove trovi tutto questo tempo per leggere?Innanzitutto, ho la "fortuna" di essere una casalinga. Quindi, posso gestire il mio tempo in maniera diversa da chi ha un lavoro fuori casa. Con questo, non voglio certo dire che noi casalinghe non facciamo nulla tutto il giorno (diceria che spesso circola nel mondo dei lavoratori!). Dico, semplicemente, che ho un po' più di tempo a disposizione. Secondo: ho un figlio abbastanza autonomo e un marito collaborativo. Terzo: sono una che si ingegna a leggere in tutti i momenti possibili! Quando sono in fila da qualche parte, mentre stiro, mentre cucino, mentre sono in bagno...
1237Perché non compri un paio di scarpe(un vestito, una borsa, dei trucchi, ecc.) invece dei libri?Perché a me bastano due paia di scarpe da ginnastica, una paio di stivali per l'inverno e un paio di sandali per l'estate (e tanti calzini buffi per stare in casa); perché trovo che jeans e leggins siano moooooolto più comodi di tanti altri vestiti; perché ho un paio di tracolle dentro le quali faccio entrare casa e, soprattutto, non mi piacciono le borse da 1000 euro! E, infine, perché non mi trucco (quasi)mai.
Quindi, a te che mi poni queste domande, io rispondo: perché non compri dei libri che ti allarghino un po' la mente, invece di tutti quei vestiti, quelle scarpe e quelle borse, che poi, tra l'altro, passano anche di moda?!

You May Also Like

0 pensieri dei lettori