Recensione 'Il dono del buio' di V. M. Giambanco

by - 7/13/2013 04:37:00 PM

Il dono del buioTitolo: Il dono del buio
Autore: V. M. Giambanco
Editore: Nord
Data di pubblicazione: 29 maggio 2013
Pagine: 476
Prezzo: 18,60 €
Versione e-book: 13,99 €
Trama:  E' la paura che gli dà la forza di correre. Il piccolo John Cameron non sente né la fame né il freddo e nemmeno si accorge di avere le braccia coperte di sangue. John sa soltanto che deve attraversare il bosco, nel buio. Solo così potrà chiedere aiuto per il suo amico James Sinclair. Solo così potrà salvare quello che rimane della sua innocenza... Seattle, oggi. Gli occhi bendati, le mani legate e una croce sulla fronte tracciata col sangue: è in questa macabra posa che il detective Alice Madison trova i cadaveri di James Sinclair e della sua famiglia, trucidati nella loro casa. Dalle prove rinvenute, sembra che il colpevole sia John Cameron, un criminale sospettato di numerosi altri delitti. Ma per Madison i conti non tornano: perché John Cameron avrebbe ucciso il suo amico d'infanzia? Perché avrebbe dovuto odiare proprio la persona con cui aveva condiviso un'esperienza devastante? C'è qualcosa di oscuro dietro quegli omicidi, qualcosa che affonda le radici nel buio di quella notte di venticinque anni prima, quando la polizia aveva salvato i due ragazzini, non riuscendo però ad arrestare i rapitori. E, per scoprire la verità, Madison dovrà entrare in sintonia con l'assassino e accettare che, quando si volge lo sguardo verso un abisso di tenebra, anche la tenebra guarda dentro di noi.

Voti:
Trama  7
Personaggi  5
Stile  7
Incipit  8
Finale  6
Copertina  5
Voto complessivo  6.3

Questo libro è lungo e dispersivo. Non dico che non sia bello, perché l'autrice ha la capacità di trovare sempre gli spunti giusti per far sì che si vada avanti e si porti a termine la lettura. Insomma, non è uno di quei libri che viene voglia di abbandonare dopo 50 o 100 pagine. Però è uno di quei libri che non fa sicuramente venire voglia di andare avanti in maniera veloce per scoprire cosa accade.
La storia inizia con un omicidio: padre, madre e i due figli vengono ritrovati morti, uccisi da un colpo di pistola, legati e con una croce di sangue dipinta sulla fronte.
Da qui parte un intreccio di colpevoli o presunti tali, di prove, di indizi che sembrano portare ad un uomo che è stato, molti anni prima, quando ancora era un bambino, vittima di un rapimento assieme ai suoi amici.
Solo la tenacia e l'intuito dei due detective che si occupano del caso, farà capire loro che qualcuno sta cercando di incastrare quest'uomo.
Quando riescono a capire chi sia il vero colpevole, questi rapirà un bambino e da lì partirà una serie di episodi banali e scontati, tanto quanto il finale che è perfettamente in linea con ciò che si aspetta il lettore: il colpevole catturato e tutti sani, salvi e felici!
Ho impiegato quasi 15 giorni a leggere questo libro, che, purtroppo, come ho anticipato, non riesce mai a creare quella sorta di suspence che stimola la voglia di leggerlo in fretta.
Non è brutto, non è scritto male, ma non è neanche un best-seller da essere così pubblicizzato e decantato come il fenomeno letterario di quest'estate.
Inoltre, la traduzione è pessima: piena di errori che fanno arricciare i capelli: congiuntivi ed infiniti coniugati come un bambino di prima elementare!

L’autrice: V. M. Giambanco è nata a Roma ed è cresciuta a Firenze e a Milano.
Dopo la maturità classica si è trasferita in Inghilterra, dove si è laureata in Inglese e Teatro.giambanco
Ha lavorato per anni come assistente al montaggio cinematografico, collaborando alla realizzazione di film come Donnie Brasco e Quattro matrimoni e un funerale.
Il dono del buio è il suo primo romanzo e, prima ancora di essere pubblicato, è già divenuto un vero e proprio caso editoriale. Attualmente vive a Londra.

La mia valutazione:   

Questo libro è … 

You May Also Like

0 pensieri dei lettori