Enter your keyword

sabato 6 febbraio 2016

In libreria #45


Ecco alcune delle più interessanti pubblicazioni di febbraio che ho scovato per voi!

I passi che ci separano

Trieste, anni Venti. La bora, che sferza Trieste in certi periodi dell'anno, è un vento pieno di passione, violento e fugace, che piega i corpi e trasforma gli animi. Salvador e Edita si conobbero lì un giorno di primavera del 1920, spinti dalla bora l'uno verso l'altra. Lei era nata a Lubiana e lui a Barcellona. Avevano vent'anni, l'età della follia. Ma Edita, bella e timida, era sposata e aveva una figlia, mentre l'unica cosa che possedeva Salvador era il suo lavoro nella bottega di un grande scultore, e il desiderio infinito di avere successo nella vita. Il vento sconvolse per sempre le loro esistenze, l'amore abbatté tutti i confini e le convenzioni. E solo la Storia, con la sua ferocia, avrebbe potuto dividerli. Barcellona, verso la fine degli anni Settanta. Salvador, ormai vecchio, vuole tornare a Trieste, dove aveva creduto di poter essere felice. Insieme a Marina, la giovane donna che lo accompagna, Salvador fa un viaggio nella memoria, raccontando del suo antico amore: di un parco in riva al mare, di lenzuola stropicciate e corpi abbracciati la mattina tardi, di un'attesa lungo i binari della stazione, di una colpa terribile e di un capolavoro del Rinascimento. Delle persecuzioni e dei segreti che si porta dietro da cinquant'anni. E un viaggio lungo, e ogni passo è importante. Perché è un passo in cerca del futuro.

Scheda libro
Titolo: I passi che ci separano
Autore: Marian Izaguirre
Casa editrice: Sperling&Kupfer
Data di pubblicazione: 2 febbraio 2016
Pagine: 352
Prezzo: 19.90 €
E-book: 9.90 €

La prima operazione della squadra speciale minestrina in brodo

Ferruccio Pammattone, ex sostituto commissario e vice dirigente alla Squadra mobile, Eugenio Mignogna, ex sovrintendente alla Scientifica, Luc (e non Luca per un errore dell'impiegato all'anagrafe) Santoro, ex assistente capo all'Immigrazione, hanno molte cose in comune: sono amici da una vita, si sono arruolati insieme nel lontano 1975 e sono stati appena congedati per raggiunti limiti d'età. Ma alla pensione non possono e non vogliono abituarsi. Si annoiano. Così, mentre chiacchierano sul lungomare di Genova, pensano che potrebbero rimettersi subito in azione, per dedicarsi finalmente a tutti quei casi che, per un motivo o per l'altro, non hanno mai potuto affrontare quando erano in servizio. Adesso, finalmente, non devono rendere conto a nessuno, soltanto alla loro coscienza che li spinge a indagare, al loro stomaco che s'infiamma alla vista di un wurstel e alla loro prostata che reclama una sosta. Ferruccio Pammattone nome in codice Semolino (se mangia pesante si riempie di macchie rosse ed è costretto a una dieta durissima), Eugenio Mignogna nome in codice Kukident (per festeggiare la pensione si è regalato una smagliante dentiera) e Luc Santoro nome in codice Maalox (soffre di atroci bruciori di stomaco) diventano la "Squadra speciale Minestrina in brodo".

Scheda libro
Titolo: La prima operazione speciale della squadra Minestrina in Brodo
Autore: Roberto Centazzo
Casa editrice: Tea
Data di pubblicazione: 4 febbraio 2016
Pagine: 247
Prezzo: 14.00 €
E-book: 7.99 €

La vita segreta e la strana morte della signorina Milne

Nulla è come sembra a Broughty Ferry, tranquillo paesino sulla costa scozzese. Jean Milne, ad esempio, è una matura zitella che vive sola in una lussuosa villa di ventitré stanze (quasi tutte chiuse) ed è, per i suoi concittadini, un modello di rispettabilità. Eppure, quando viene trovata brutalmente assassinata nella sua abitazione con i piedi legati e il cranio fracassato, l'immagine pubblica, che così a lungo ha resistito, comincia a incrinarsi. Chi può avere ucciso in maniera tanto feroce una signora così riservata? E perché, di colpo, conoscenti e testimoni diventano elusivi e reticenti? E chi è l'uomo che, su carta violetta, le ha scritto, alla vigilia dell'assassinio, una lettera a dir poco personale? La notizia del crimine si diffonde rapidamente per tutta la Gran Bretagna, suscitando nei lettori delle gazzette una curiosità così morbosa che la polizia si sente subito sotto pressione: bisogna trovare un colpevole e bisogna trovarlo in fretta, anche a costo di qualche procedura non proprio scrupolosa. A indagare, con i più moderni ritrovati della scienza investigativa (siamo nel 1912), viene chiamato da Glasgow l'ispettore Trench, un esperto per i casi più difficili, affiancato dall'attento sergente Frazer, agente della polizia locale. Man mano che i due scavano nella vita della signorina Milne, i segreti della sua esistenza vengono a galla. E alla fine sarà uno shock per tutti. Basato su una storia vera, e ricostruito grazie a una meticolosa ricerca negli archivi della polizia e nei giornali dell'epoca, questo caso viene riaperto con sapiente talento narrativo e tocchi di britannico humour.

Scheda libro
Titolo: La vita segreta e la strana morte della signorina Milne
Autore: Andrew Nicoll
Casa editrice: Sonzogno
Data di pubblicazione: 25 febbraio 2016
Pagine: 352
Prezzo: 16.50 €
E-book: 9.99 €

La felicità è una pagina bianca
Quando qualcosa non va, Alice Pearse si rifugia nella lettura. È sempre stato così; fin dalla più tenera infanzia, per Alice i libri sono isole felici dove potersi rilassare, mondi in cui perdersi, tesori da amare. E, adesso che si è ritrovata di colpo con un marito disoccupato, tre bambini da mantenere e un mutuo da pagare, i libri sono diventati letteralmente la sua ancora di salvezza: è infatti grazie alla sua fama di book blogger che le viene offerto un impiego da Scroll, una promettente start up che sta per inaugurare una catena di «sale di lettura», ovvero raffinati caffè dove sprofondare in comode poltrone, consultare uno sterminato catalogo di e-book e leggere. Nonostante le feroci proteste della sua migliore amica, proprietaria della libreria del quartiere, Alice accetta, tuttavia non le ci vuole molto per rendersi conto che gestire la famiglia con un lavoro a tempo pieno è molto più difficile di quanto non si aspettasse e che, dietro l'apparenza meravigliosa, Scroll nasconde un incubo. Eppure Alice non si scoraggia: in fondo, a volte, per trovare la felicità basta girare pagina.

Scheda libro
Titolo: La felicità è una pagina bianca
Autore: Elizabeth Egan
Casa editrice: Nord
Data di pubblicazione: 25 febbraio 2016
Pagine: 396
Prezzo: 16.60 €
E-book: 8.99 €

Allora? Ho allungato ancora la vostra wishlist?

8 commenti:

  1. Urge shopping libroso!! Il primo mi sa che lo regalerò a mia mamma, quello di Centazzo mi ispira un sacco e "La felicità è una pagina bianca" ha una cover strepitosa!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, la cover è davvero carina! Speriamo che anche la storia sia all'altezza!

      Elimina
  2. Ma-le-di-zio-ne. Questi libri sono tutti convincenti. "I passi che ci separano" potrebbe perfino entrare in WL: sì, oddio, decisamente sì. Su la signorina Milne aspetto trepidante il tuo giudizio libridinoso e poi vedrò. I Mistrina in Brodo sarebbero una verosimile tentazione e un'opportunità per cambiare genere ... se non fosse che ho già tanto da smaltire e da acquistare. Ma non si sa mai.
    Il vero interrogativo è "La felicità è una pagina bianca": l'ennesimo dei tanti #GiàVisto o qualcosa di più?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho il tuo stesso dubbio! Ti saprò dire appena lo avrò tra le mani!

      Elimina
  3. Direi proprio di sì, mi piacciono tutti.

    RispondiElimina
  4. Il terzo e il quarto!!!! Sì, hai allungato la mia wish lista!
    Ciao

    RispondiElimina