Enter your keyword

venerdì 6 novembre 2015

Ti consiglio un libro #9: Un libro letto un anno fa


Quando un libro ti rimane dentro nonostante sia passato un anno dalla sua lettura, allora vuol dire che si tratta di un buon libro. Quindi, a distanza di un anno, vi (ri)consiglio

Risultati immagini per ciò che inferno non è

Titolo: Ciò che inferno non è
Autore: Alessandro D’ Avenia
Editore: Mondadori
Pagine: 324








Che D’Avenia sia un poeta, un maestro della penna, è risaputo. Ma in questo libro ha messo tutto se stesso.
Una storia vera, che ha lasciato una profonda cicatrice in chi l’ha scritta e in tutti i siciliani e che D’Avenia è riuscito a raccontare suscitando emozioni così forti da lasciarmi, a fine lettura, con il magone.
E anche questa settimana, non mi resta che ricordarvi di andare a leggere i consigli di Dany, Laura e Salvia.

10 commenti:

  1. Hai pienamente ragione. Quando un libro colpisce, non importano i mesi o gli anni che porta sulle spalle: un libro è amico fedele ed eterno.
    Un sorriso per il fine settimana.
    ^___^

    RispondiElimina
  2. Non ho mai letto nulla di questo autore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo tu debba rimediare. Ogni suo libro è pura poesia!

      Elimina
  3. Ho letto e amato questo libro. E' una storia intensa che fa riflettere e invita a non arrendersi mai :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un libro che rimane davvero dentro, hai ragione ;)

      Elimina
  4. bel libro, ma per me il migliore resta Bianca come il latte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Li ho letti entrambi e credo che fare un paragone sia assolutamente impossibile. Per quanto D'Avenia sia un grande scrittore, le storie tra loro sono talmente diverse che non riuscirei a dire che l'uno è migliore dell'altro.

      Elimina
  5. Anche a me questo libro è piaciuto molto, sia per lo stile di scrittura sia per la storia. Ho anche deciso di regalarne una copia a una persona a me molto cara, credo che anche questo sia significativo. :-)
    Avevo letto anche "Cose che nessuno sa", carino ma non mi aveva lasciato molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sei l'unica che lo ha regalato alle persone care ;)

      Elimina