image1 image2 image3 image4

La Libridinosa|Cosa fai nella vita?|Leggo!

In libreria #40



Maggio 1936. Con la fine della guerra d’Etiopia nasce l’impero fascista. E Fulvio Semola, segretario bellanese del Partito, non ha intenzione di lasciarsi scappare l’occasione per celebrare degnamente l’evento. Astuto come una faina, ha avuto un’idea da fare invidia alle sezioni del lago intero, riva di qui e riva di là e anche oltre: un concerto di campane che coinvolge tutti i campanili di chiese e chiesette del comune, dalla prepositurale alla Cappelletta del cimitero fino all’ultima frazione su per la montagna. Un colpo da maestro per rendere sacra la vittoria militare. Ma l’euforia bellica e l’orgoglio imperiale si stemperano presto in questioni ben più urgenti per le sorti del suo mandato politico. In casa del potente e temutissimo ispettore di produzione del cotonificio locale, Eudilio Malversati, si sta consumando una tragedia. Dopo un’aggressione notturna ai danni dell’ispettore medesimo, spariscono in modo del tutto incomprensibile alcune paia di mutande della signora. Uno è già stato rinvenuto nella tasca della giacca del Malversati. Domanda: chi ce l’ha messo? E perché? Il problema vero, però, non è questo, bensì che fine abbiano fatto le altre. Dove potrebbero saltar fuori mettendo in ridicolo i Malversati, marito e moglie? Non essendo il caso di coinvolgere i carabinieri, per non mettere in giro voci incontrollabili, il Semola viene incaricato di risolvere l’enigma. Ma alla svelta e senza lasciare tracce, o le campane, questa volta, le suonerà il Malversati, con le sue mani, e saranno rintocchi poco allegri per la carriera di Semola.

Scheda libro
Titolo: Le belle Cece
Autore: Andrea Vitali
Casa editrice: Garzanti
Data di pubblicazione: 18 giugno 2015
Pagine: 240
Prezzo: 16.40 €


Risultati immagini per la porta delle tenebre
La speranza è durata poco più di un battito di ciglia. La speranza di potere, un giorno, dimenticare il cielo plumbeo e l’atmosfera opprimente dell’Oltre. La speranza di essersi lasciati per sempre alle spalle il mondo dove sono confinati tutti i malvagi vissuti sulla Terra dall’inizio dei tempi. Invece, non appena si rendono conto di avercela fatta, di essere nuovamente a casa, John Camp ed Emily Loughty sono costretti ad affrontare una realtà agghiacciante. L’incubo non è finito. Come previsto, l’avvio dell’acceleratore di particelle ha aperto il varco grazie al quale John ed Emily si sono ritrovati nel laboratorio di Dartford, in Inghilterra, ma allo stesso tempo ha inghiottito un numero imprecisato di innocenti. Tra cui ci sono anche la sorella e i nipotini di Emily. Lei quindi non ha scelta: per salvarli, deve attraversare ancora una volta La Porta delle Tenebre e tornare all’Inferno. E, mentre a Londra c’è chi è determinato a smascherare le menzogne del governo su quanto sta accadendo a Dartford, Emily e John si preparano insieme con una squadra di recupero ad affrontare un viaggio ancor più pericoloso e ricco di insidie del precedente. Un viaggio durante il quale incontreranno nuovi, terribili nemici, e
stringeranno alleanze con coloro che li hanno aiutati a sopravvivere all’Inferno. Ma ci si può veramente fidare di chi, in vita, ha ceduto alle seduzioni del Male ed è da secoli relegato nella terra dei Dannati?

Scheda libro
Titolo: La porta delle tenebre: Dannati [vol. 2]
Autore: Glenn Cooper
Casa editrice: Nord
Data di pubblicazione: 18 giugno 2015
Pagine: 544
Prezzo: 19.90 €


cover
L’intera area in cui sorge la casa di Lillian, l’adorabile governante, è stata messa in vendita da un proprietario avido, e l’unico modo che Miss Julia vede di salvare la dimora di Lillian è quello di riuscire a comprare lei stessa l’intero appezzamento. Ma come fare, visto che il venditore chiede una cifra esorbitante? Forse – suggerisce Sam, l’amico di sempre e che da un po’ appare anche parecchio innamorato – partecipando a una competizione legata a motociclette e poker; e per quanto Miss Julia detesti cordialmente entrambi, le sembra l’unico modo per racimolare il denaro necessario. Salta quindi in sella a un vecchio modello di Harley- Davidson guidato da Sam e si butta nella folle impresa!

Scheda libro

Titolo: Miss Julia salta in sella
Autore: Ann B. Ross
Casa editrice: Astoria
Data di pubblicazione: 17 giugno 2015
Pagine: 336
Prezzo: 17.00 €


Il duca che non poteva amare
Urbino, 1488: il duca Guidobaldo di Montefeltro non ha mai amato nessuna donna, ma per Elisabetta Gonzaga, sua sposa, prova una vera passione. Il giovane duca sa di non avere ereditato il carisma e la sensualità di suo padre Federico, ma desidera liberarsi dall’affettuosa ma limitante tutela dello zio Ottaviano Ubaldini. L’Ubaldini, uomo dotto con una spiccata inclinazione per l’astrologia e l’alchimia, nasconde un segreto doloroso: lo spettro di un antenato lo tormenta da decenni, ricordandogli una colpa del passato. Unica sua consolazione è l’amore di una donna misteriosa, incontrata anni prima nei boschi quasi assiderata e senza memoria; lui l’ha chiamata Deodata, le ha assegnato una piccola casa e la protegge lasciando che eserciti le sue straordinarie doti di curatrice: arti che, però, la mettono in pericolo perché attirano su di lei il sospetto di stregoneria. Deodata vive ai margini della città, in compagnia di un lupo e di una ragazzina muta, eppure proprio la sua misera capanna diventerà il crocevia di molti destini.
Elena e Michela Martignoni danno vita in queste pagine a un avvincente affresco storico, ricostruito impeccabilmente, ma soprattutto capace di far vibrare nei personaggi del passato inquietudini, interrogativi, aneliti ancora presenti in noi. Sotto i nostri occhi prende vita un mondo vivace grazie a Leonetta, passionale e istintiva, e a sua sorella Orsina, bellissima e inquieta, a Giovanni bruciato
dall’ansia di riscatto, a frate Alessio, bibliotecario del convento di San Bernardino, anima bella e tormentata da un fosco passato, al perfido conte Foschieri che esibisce il suo raro girifalco e la splendida moglie, l’esotica e spregiudicata Giulia, al seducente falconiere Jamil, all’inflessibile padre Raniero. Dalle fastose sale dei palazzi urbinati, alla piazza del Mercatale animata da gioco dell’aita e dai vivaci mercati, alle sobrie celle dei conventi, fino ai boschi fruscianti di misteri, si respira l’atmosfera lumino sa e allo stesso tempo cupa del Rinascimento italiano. Intrighi, tradimenti, odi e passioni si intrecciano alla magia in un ritmo incalzante, vivacizzati dalle eterne domande che infiammano i cuori degli uomini: quali sono le nostre radici? Perché siamo capaci di farci reciprocamente tanto male? riusciremo a vivere con pienezza la sola cosa per cui valga la pena di vivere, e cioè l’amore?

Scheda libro
Titolo: Il duca che non poteva amare
Autore: Elena e Michela Martignoni
Casa editrice: Mondadori
Data di pubblicazione: 23 giugno 2015
Pagine: 396
Prezzo: 22.00 €


Un weekend da sogno
Nell vive in una piccola cittadina dell’Inghilterra e, a ventisei anni, non è mai stata a Parigi. In effetti non ama l’avventura e non ha viaggiato molto, ma il suo sogno sarebbe quello di passare un weekend con Pete, il suo ragazzo, nella capitale francese. Dato che lui non fa il primo passo, Nell pensa bene di organizzare tutto lei... Peccato che al momento di salire sul treno Pete non si presenti in stazione e lei parta da sola, triste e malinconica, convinta che la sua vita sia un vero disastro. Ma si sa, la vita riserva anche delle belle sorprese e, dopo un arrivo piuttosto traumatico, il weekend di Nell si trasforma inaspettatamente nelle quarantotto ore più belle della sua vita... Un weekend da sogno è la nuova, incantevole storia romantica scritta dall’autrice più popolare del momento in Inghilterra.



Scheda libro
Titolo: Un weekend da sogno
Autore: Jojo Moyes
Casa editrice: Mondadori
Data di pubblicazione: 23 giugno 2015
Pagine: 126
Prezzo: 12.00 €

Share this:

CONVERSATION

8 pensieri dei lettori:

  1. Ho in programma di leggere "Dannati" quindi mi fa molto piacere vedere che il seguito è già in libreria :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Dannati" non mi aveva entusiasmata, spero che questo secondo capitolo sia migliore!

      Elimina
  2. Quello di Jojo Moyes sembra carino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, lo sembra... ma lo sembrava anche l'ultimo romanzo. Credo che, ultimamente, questa autrice sia un po' troppo presente

      Elimina
  3. Quello nuovo della Moyes l'ho visto l'altro ieri in libreria e non sapevo nemmeno ne avesse scritto un altro. Ma quanti libri sta sfornando tutti insieme?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppi. Io, sinceramente, faccio fatica a starle dietro e comincio anche a desistere dall'acquistare tutto ciò che pubblica.

      Elimina
  4. Ciao Laura! Era da un po che non passavo di qui :3
    Prima o poi dovrò leggere qualcosa di Gleen Cooper!
    Non mi ispirano molto queste nuove uscite, forse è un bene per il portafoglio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bentornata! Beato il tuo portafoglio! Se vuoi leggere Cooper ti consiglio, senz'altro, di iniziare con "La biblioteca dei morti", sicuramente uno dei suoi romanzi migliori.

      Elimina