image1 image2 image3 image4

La Libridinosa|Cosa fai nella vita?|Leggo!

Una pagina da... #16-2014

Una pagina da… è la rubrica del mercoledì in cui vi riporto la pagina che sto leggendo del libro che sto leggendo (scusate il gioco di parole!).

Questa volta tocca a te

di

M. J. Arlidge

questa volta tocca a te

27

01e4062f1db1251fa4614c49f4c09d92eb9d24f2b7Quando Helen arrivò alla centrale, il sovrintendente Michael Whittaker la stava aspettando. Era un quarantacinquenne carismatico, amante degli sport all'aria aperta, abbronzato e in forma. Le segretarie lo adoravano, sognando di accalappiare quello scapolone potente e di successo. Era anche furbo, attento a qualsiasi cosa che potesse aiutare o intralciare la sua carriera. Ai suoi tempi era stato un ottimo piedipiatti, finché una brutta sparatoria durante un maldestro tentativo di rapina in banca non l'aveva lasciato con mezzo polmone in meno e inchiodato a una scrivania. Impossibilitato a coordinare le operazioni direttamente sul posto, aveva il vizio di fare la voce grossa quando riteneva che le indagini procedessero troppo lentamente o sfuggissero al suo controllo. Era riuscito a sopravvivere e prosperare tanto a lungo grazie all'attenzione maniacale per i dettagli.
<<E allora?>> ringhiò a Helen. <<Agisce da sola o con l'aiuto di qualcuno?>>
<<Ancora difficile dirlo. Non si fa notare e non lascia tracce, quindi probabilmente non si serve di complici. È meticolosa, precisa e sospetto che sia restia a coinvolgere un'altra persona in attività pianificate così accuratamente. Usa i sedativi e non la forza bruta per assoggettare i suoi bersagli, di nuovo dimostrando di non avere bisogno di aiuto. L'ovvia domanda successiva è come faccia a spostare i corpi. Le vittime vengono trasportate su un furgone commerciale dove possono essere facilmente nascoste, mentre sono drogate, fino a destinazione raggiunta. La donna sceglie luoghi lontani e dimenticati per la loro prigionia, in modo da non essere notata mentre le fa scendere dal veicolo. in questo caso ricorre a qualcuno? Forse, anche se tutti e quattro i corpi recano segni di bruciature da sfregamento...

PAGINA 87

Share this:

CONVERSATION

0 pensieri dei lettori:

Posta un commento