image1 image2 image3 image4

La Libridinosa|Cosa fai nella vita?|Leggo!

Monthly Recap #4-2014

Come sapete, aprile ha visto il ritorno sul blog del mese a tema, dedicato, questa volta, ad un autore che amo molto, Andrea Vitali!
E proprio quest'argomento, ha dato il là al ritorno di Cuore Zingaro che, per mia grande felicità, ha deciso di seguirmi in questa follia di letture monotematiche ed è tornata a recensire per noi! ...
Un'altra novità del blog, che molti di voi hanno notato anche senza una mia specifica segnalazione, sono le nuove icone delle rubriche! In perfetto stile con la grafica predominante del blog, grafica che, a quanto pare è diventata il mio segno particolare, le nuove icone sono una mia personale creazione (e io ne vado molto fiera!).

Questo è stato anche il mese che ha scatenato una guerra nel blog a causa di una mia recensione negativa. L'autrice, dapprima ha, giustamente, affermato che i gusti sono gusti e non a tutti può piacere un libro. Secondariamente, forte dell'appoggio che le hanno dato alcune sue lettrici, ha cominciato ad accusarmi di non essere stata obietta, di non aver colto il messaggio che il suo libro intendeva lanciare, di averla derisa ed offesa. Insomma, se avete letto i commenti alla recensione, sapete bene ciò che è successo. Io chiudo qui il discorso dicendovi che MAI scriverò ciò che non penso solo per far piacere agli autori: la libertà di pensiero è ciò che ci fa andare avanti; la lealtà nei vostri confronti e l'etica che ritengo di avere come blogger sono la vostra garanzia nel sapere che le parole che leggerete saranno sempre frutto di sincerità, schiettezza ed obiettività.

Bando alle ciance, vi dico che durante il mese di Aprile ho letto 14 libri.

Premiata ditta Sorelle Ficcadenti
La signorina Tecla Manzi
Il segreto di Ortelia
Il procuratore
Olive comprese
Almeno il cappello
Galeotto fu il collier
Parola di cadavere
Di Ilde ce n'è una sola
Un bel sogno d'amore
La modista
La figlia del podestà
Quattro sberle benedette
Cara cognata, ti odio! - Corinne Savarese

 

La signorina Tecla Manzi
Il segreto di Ortelia

 

 

PODIO DI APRILE

 

RUBRICHE

Il procuratore
Parola di cadavere
Quattro sberle benedette

 

 

10 motivi per cui mi piace essere una lettrice e una book blogger

10 autori famosi di cui non ho mai letto nulla

 

 

Premiata ditta Sorelle Ficcadenti - Andrea Vitali
Olive comprese - Andrea Vitali
Un bel sogno d'amore - Andrea Vitali
Quattro sberle benedette - Andrea Vitali

 

Quattro sberle benedette - Andrea Vitali
6.41 - Jean-Philippe Blondel

 

 

Cose che nessuno sa - Alessandro D'Avenia
Regalo di nozze - Andrea Vitali

 

 

I miei libri non si toccano

 

 

Cartacei

Almeno il cappello

Almeno il cappello -
Andrea Vitali

 

 

La modista. Un romanzo con guardia e ladri

La modista -
Andrea Vitali

 

 

Borgo Propizio

Borgo Propizio -
Loredana Limone

 

 

E le stelle non stanno a guardare. Le storie di Borgo Propizio

E le stelle non stanno a guardare - Loredana Limone

 

 

Il mio nome è Nessuno. 3.L oracolo

Il mio nome è Nessuno. L'oracolo -
Valerio Massimo Manfredi

 

 

 

monthlykobo

E-book

Il monastero delle consolatrici

Il monastero delle consolatrici -
Giuseppe Pederiali

 

 

Le cose che non so di te

Le cose che non ho di te -
Christina Baker Kline

 

 

Nonsolomamma. Diario di una mamma elastica con due hobbit, un marito part-time e un lavoro a tempo pieno

Nonsolomamma -
Claudia De Lillo

 

 

La gente felice legge e beve caffè.

La gente felice legge e beve caffè -
Agnes Martin Lugand

 

 

6.41

6.41 - Jean-
Philippe Blondel

 

 

L amante perduto

L'amante perduto -
Ann Hood

 

 

La mossa della regina

La mossa della regina -
Elizabeth Fremantle

 

 

Dove vai Bernadette?

Dove vai Bernadette? -
Maria Semple

 

 

Mentre io dedicavo il mese di aprile ad Andrea Vitali, Aquila Reale si è avvicinata a questo autore e ha scelto, come sua prima lettura, proprio uno dei libri che ho amato di più: Premiata ditta Sorelle Ficcadenti!

Anche questo mese, Elisa, con una sua recensione, ha eliminato un libro che avevo intenzione di leggere: Il bizzarro incidente del tempo rubato. Devo ammettere che ero un po' titubante nell'acquistare questo libro. Dopo aver letto la sua recensione, ho capito di aver ragione, quindi... –1
Sempre durante il mese di aprile, anche Elisa si è dedicata alla lettura di uno dei tanti romanzi di Andrea Vitali, nello specifico Olive comprese.

Una recensione che aspettavo, trattandosi di un libro che ho molto amato e di un blog che seguo sempre con molto piacere, è stata quella scritta da Little Pigo e relativa al romanzo di Fausto Brizzi, Cento giorni di felicità.

Ancora una segnalazione relativa ad una recensione: Daniela del blog Un libro per amico ha letto e recensito un thriller che ho amato molto anch'io: Non ti addormentare.

Infine, voglio segnalare a tutti voi che mi seguite un bruttissimo episodio: Lucrezia, creatrice del blog IL LIBRO CHE PULSA ha visto andare in fumo il suo lavoro di anni. Qualcuno (permettetemi, UNO STRONZO!) è riuscito a violare la sua mail e le ha cancellato il blog. Tutto il blog sparito nel nulla. Recensioni, rubriche, grafica...tutto. Io potrei impazzire. So che per i non addetti ai lavori sembra una stupidaggine, ma per noi che ai blog lavoriamo quasi quotidianamente, vuol dire vedere anni di lavoro perduti definitivamente. A quanto pare, anche se nel momento in cui scrivo Lucrezia è ancora in attesa di risposta dall'assistenza Google, non esiste alcun modo per poter recuperare tutto ciò che è stato BASTARDAMENTE cancellato.
Ammiro Lucrezia e la sua tenacia nel cercare di ridare vita al suo blog, nel ripartire da zero, rimettendo tutto in piedi, sperando che chi la seguiva torni a farlo, sperando che ciò che è accaduto non accada più.
Per questo, vorrei chiedervi un piccolo favore: chi di voi non conoscere il suo blog, vada a dare un'occhiata, vada a sostenerle, perché, tra i tanti problemi della vita, perdere il proprio blog magari non è paragonabile ad una malattia, ma fa male lo stesso! FORZA, LUCREZIA!!

Il libro che pulsa

Share this:

CONVERSATION

0 pensieri dei lettori:

Posta un commento