Enter your keyword

sabato 31 agosto 2013

Libro vs. e-book. Una storia infinita!

By On agosto 31, 2013
librovsebook2
Ero titubante nell'affrontare questo argomento, lo ammetto. E non perché non ci sia di che discutere, ma proprio perché se n'è discusso sin troppo. Ma qualche giorno fa, girando su Facebook, ecco la solita trita domanda:
Il libro è meglio dell'e-book?
Così, mi sono decisa e ho rigirato la domanda anche a chi segue la mia pagina Facebook. Le risposte seguono quasi tutte una linea comune:
una cosa non esclude l'altra.
Ed è proprio ciò che penso io e con me concordano anche La biblioteca di Eliza e Librinviaggio!
Non credo che la lettura digitale soppianterà mai quella cartacea, librovsebook3sono due cose che possono pacificamente convivere!
Nel corso degli anni, effettivamente, molte nuove tecnologie hanno soppiantato vecchi dispositivi: con l'avvento sempre più diffuso dei telefoni cellulari, abbiamo pian piano visto sparire le cabine telefoniche e, ad oggi, molte famiglie rinunciano alla linea fissa in casa "tanto c'è il cellulare...".
Non credo che ciò potrà mai accadere, invece, per quanto riguarda libri ed e-book. Come dice Cuore Zingaro, che leggerebbe anche su un rotolo di carta igienica, non conta il formato, ma il contenuto. Un libro è un libro sempre, sia che lo si legga in formato digitale, sia che si stia lì a sfogliare 500 pagine di pura cellulosa! Con lei concorda anche Ralph Coleman, autore de L'indice di Raffaello, che afferma che
l'importante è leggere.
E cosa c'è di più vero? Se un libro è bello, ben scritto, coinvolgente, non lo sarà meno solo perché lo si legge in formato digitale, no?!
Io sono sempre stata e sono tuttora una cultrice del cartaceo: adoro l'odore dei libri, il rumore delle pagine sfogliate, perdermi tra gli scaffali di librerie e biblioteche. Ma amo anche non spendere 20 euro per un libro che si rivela un fiasco, non dover portare in borsa un tomo di 800 pagine per poi, magari, riuscire a leggerne soltanto tre o quattro mentre sono fuori casa. E devo ammettere che, da quando ho acquistato il mio Kobo, ho risparmiato mooooooooolti soldi, sia perché gli e-book costano meno (anche se ancora troppo!), sia perché molti si trovano anche gratis. E quei soldi risparmiati, sono stati, ovviamente, re-investiti in libri cartacei. Ecco cosa è successo da quando ho un e-reader: compro in cartaceo solo i libri dei miei autori preferiti, così come fanno anche Stefy Potter Bonini e Annalisa: e-book per risparmiare e cartaceo per gli autori preferiti. Se poi un e-book mi ha colpita particolarmente, cerco di acquistare anche la versione cartacea, magari aspettando che venga pubblicato in versione economica!
Essendo io una lettrice accanita e, cosa peggiore (a parere del mio portafogli!) un'acquirente compulsiva, stavo veramente rischiando il fallimento! Per poi ritrovarmi tra le mani libri che non valevano neanche un centesimo del prezzo pagato!
Sono stata molto combattuta prima di decidermi ad acquistare il Kobo. Ho chiesto pareri, fatto domande, cercato di capire in quanto tempo avrei ammortizzato la spesa. La spinta finale me l'ha data la mia amica Stefania, portatrice sana di Kindle, che mi ha fatto vedere gli aspetti positivi di questa malattia!
Così ho ceduto e ho acquistato il Kobo. Unico errore commesso, ho preso quello senza luce integrata, cosa di cui amaramente mi pento ogni qualvolta mi sveglio prima del previsto e devo scegliere se rompere le scatole al marito accendendo la lampada sul comodino o se rinunciare a leggere! C'è bisogno che ve lo dica? Rompo le scatole a mio marito! Ma questa è un errore al quale ho intenzione di porre rimedio prestissimo ... diciamo già nel prossimo mese!
Anche il risparmio di spazio non è cosa indifferente: le case, al giorno d'oggi, sono sempre più piccole. Io mi ritengo fortunata, perché di spazio in casa ne ho abbastanza, ma non posso certo togliere i mobili per soppiantarli con i libri...non credo proprio che mio marito e mio figlio sarebbero felici di dormire su un letto di libri!
Ovviamente, c'è anche chi non è d'accordo con me, come ad esempio Barbara che non sente assolutamente l'esigenza di acquistare un e-reader o Loredana che proclama lunga vita alla carta!
Sono scelte personali, ma quello che proprio non riesco a capire è come sia nata questa guerra tra un sistema di lettura e l'altro. Non dirò mai a nessuno "compra un e-reader altrimenti non ti rivolgerò più la parola" né accetterò mai che mi si dica che non sono una lettrice perché leggo un e-book!
Il mondo è grande, vario e c'è spazio per tutti, lettori cartacei e lettori digitali! Io, a distanza di 10 mesi dall'acquisto, sono sempre più sicura di aver fatto un'ottima scelta e non tornerei indietro!
E, come sempre, la parola passa a voi: di quale fazione fate parte? Avete un e-reader? Come vi trovate?

E-READER
PRO
CONTRO
  • Tanti libri in poco spazio
  • Possibilità di portare con sé tantissimi libri
  • Poco peso in borsa
  • Notevole risparmio quando si acquistano e-book
  • Molti e-book si trovano gratis
  • Se un libro è brutto, puoi sempre cancellarlo!
  • Il costo di acquisto iniziale si ammortizza in pochissimo tempo
  • Leggi quando vuoi e dove vuoi
  • Puoi sottolineare e prendere appunti anche se non hai carta e penna con te
  • Non profuma come la carta
  • Non senti il rumore delle pagine quando le sfogli
  • Non senti la carta al tatto
  • Manca il piacere della copertina a colori
  • Non puoi usare i meravigliosi segnalibri che hai
  • Se si scarica la batteria e sei fuori casa, sono dolori!
  • Se si guasta e non hai una copia dei file da qualche parte, rischi di perdere tutto
librovsebook
http://littlemissbook.blogspot.it/

Monthly Recap #1

By On agosto 31, 2013
Il tempo è tiranno e, con l'imminente inizio della scuola, ne avrò sempre meno a disposizione, quindi, per semplificarmi un po' la vita, ma continuare ad aggiornare chi mi segue con tanto affetto (affetto assolutamente ricambiato), ho deciso di riunire in un unico post alcune delle mie rubriche.
Da quest'idea nasce Monthly Recap (= riepilogo mensile), in cui farò un riassunto di ciò che è accaduto nel mondo della Libridinosa e anche di ciò che accade nel mondo dei blog che seguo con più piacere! Pronti? Via!


Agosto è stato un mese "graficamente" inquieto per La Libridinosa! Ho cambiato più volte sia il template che l'immagine di testa. Che volete farci? Non sono una persona semplice! Però, finalmente, La Libridinosa ha una sua identità. Grazie al lavoro di Elena (i suoi lavori potete trovarli nella sua pagina, Graphics Phoenix) che ha creato lo sfondo, le icone per i social network e quelle per le rubriche, ho una veste che mi rappresenta al 100%!!
Grande soddisfazione di questo mese è stata ritrovarmi protagonista della rubrica Detective Gufo del blog Penna d'oro. E' una rubrica tramite la quale Aquila Reale scova e segnala le recensioni di altri blogger che più la colpiscono. E, a quanto pare, la mia recensione di Tredici di Jay Asher ha fatto centro! Sono soddisfazioni!!
Per il mese di agosto, il mio obiettivo era quello di leggere 6 libri. Bene, pare proprio che mi sia superata, visto che ne ho letti ben 10 e un ultimo è in lettura!
la banda degli insoliti ottantenni Il mio nome è Nessuno. Il giuramento le lezioni di madame chic Come un petalo bianco d estate tredici la cupola del brunelleschi
download (1) la vita segreta del medioevo le tre minestre non tornerai mai più il tempio della luce
(ancora in lettura)

Eccovi, quindi, il mio podio personale:


Complici le ferie (vostre!), ho deciso di far prendere una pausa ai Sussurri Libridinosi, quindi abbiamo chiacchierato solo una volta e lo abbiamo fatto disquisendo di copertine e di quanto influiscano.

Tanti sono stati i libri e gli e-book che ho aggiunto, ben 18!
 Cartacei

Il mistero dei giardini di Hampton CourtIl mistero dei giardini di Hampton Court -
Julia Stuart





Sangue e onore. I Borgia
Sangue e onore. I Borgia –
Sarah Dunant





Il grande Enrico. Vita di Enrico VIII, re d Inghilterra
Il grande Enrico –
Carolly Erickson





L amante del papa
L'amante del Papa -
Mary Novik





Maria Antonietta. La solitudine di una regina
Maria Antonietta. La solitudine di una Regina -
Antonia Fraser





Sto bene è solo la fine del mondo

Sto bene. E' solo la fine del mondo -
Ignazio Tarantino




 E-book
Cose che avrei preferito non dire
Cose che avrei preferito non dire –
Cecelia Ahern





La ragazza che toccava il cieloLa ragazza che toccava il cielo –
Luca Di Fulvio





La cortigianaLa cortigiana –
Sarah Dunant





Siamo solo amiciSiamo solo amici –
Luca Bianchini





L enigma della GiocondaL'enigma della Gioconda –
Jeanne Kalogridis





Alla corte dei Borgia
Alla corte dei Borgia -
Jeanne Kalogridis





Lo specchio di Beatrice
Lo specchio di Beatrice –
Marta Dionisio





La piccola bottega dei ricordi
La piccola bottega dei ricordi –
Annelise Corbrion





Il diario segreto di Anna Bolena
Il Il diario segreto di Anna Bolena -
Robin Maxwell






La ladra della primavera
La ladra della primavera –
Marina Fiorato








Anche la mia wishlist si è allungata. Fortunatamente, agosto è stato un mese avaro per ciò che riguarda le nuove uscite, ma settembre non lo sarà altrettanto, quindi ecco quali sono i libri che, prima o poi, ho intenzione di acquistare

Parlo d amor con me. Vita e musica tra le mura di Casa Verdi
  Il cuore selvatico del ginepro  Il mio nome è Nessuno. Il ritorno  Charlotte
Parlo d'amor con me di Paola Calvetti. Pubblicato il 27 agosto. Ho conosciuto quest'autrice grazie ad "Olivia, ovvero la lista dei sogni possibili", uno dei libri che più amato in quest'ultimo anno. E ora ecco qui il suo nuovo lavoro. Volete che me lo perda? No!
Il cuore selvatico del ginepro di Vanessa Roggeri. Pubblicato il 29 agosto. La trama mi ha incuriosita; l'unica cosa che spero è di non trovarmi davanti un clone della trilogia di Glenn Cooper!
Il mio nome è Nessuno. Il ritorno di Valerio Massimo Manfredi. In pubblicazione il 3 settembre. Chi mi conosce bene sa che Manfredi è uno dei miei autori preferiti. Questo libro è il secondo e conclusivo capitolo de "Il mio nome è Nessuno. Il giuramento". Se sarà bello almeno la metà del primo, allora saranno soldi sicuramente ben spesi.
Charlotte di Antonella Iuliano. Di questo libro mi ha inizialmente colpito la copertina. Poi ho letto la recensione pubblicata da Aquila Reale nel suo blog, Penna d'oro e ho capito che dovrò leggerlo prima o poi!

Avendo io un blog che parla di libri, ci tengo ad essere informata e seguo molti blog affini al mio. Ovviamente, ci sono blog che trovo più vicini al mio stile e ai miei gusti, con cui interagisco di più e che seguo con più costanza.
Un evento importante durante quest'ultimo mese d'estate, riguarda La contorsionista di parole che compie 3 anni e, per festeggiare, ha deciso di aiutare gli scrittori emergenti. Per maggiori dettagli, vi rimando al post in questione! E, ovviamente, rinnovo i miei auguri a Francesca, fondatrice del blog, e Veronica, sua collaboratrice!
La mia metà della mela in fatto di letture, può sicuramente definirsi Loredana, autrice del blog Del furore d'aver libri. Abbiamo gusti molto simili e ci seguiamo molto! Così, dopo aver letto la mia Pagina 69 del 2 agosto, Loredana ha deciso di leggere e recensire un libro che la aspettava da qualche mese, Il bambino indaco. C'è un'altra recensione scritta da Loredana che mi ha colpita molto, forse perché si tratta di un libro che ho nel mio Kobo e che anch'io spero di leggere presto, La lettrice bugiarda.
Meritevole di aver allungato la mia wishlist è la recensione di Charlotte di Antonella Iuliano che trovate nel blog Penna d'oro.
Un'altra bella recensione, ma confesso di essere di parte, perché si tratta di uno dei libri che più ho amato negli ultimi mesi, è stata scritta Elisa nel suo blog La lettrice rampante e riguarda il libro di Luca Bianchini, Io che amo solo te.
Bene, cari lettori e care lettrici, per questo mese è proprio tutto! Monthly Recap tornerà il 30 settembre!