image1 image2 image3 image4

La Libridinosa|Cosa fai nella vita?|Leggo!

Pagina 69 #19

64102_508634949204915_1924591245_n

Probabilmente il suo più bel libro!

  

Scendendo a piedi verso il porto, Frank vide il capannello di gente ferma a osservare le macchine della polizia e gli uomini in divisa che si affannavano fra le barche attraccate alla banchina. Sentì il suono di una sirena montare piano alle sue spalle. Rallentò leggermente il passo. Tutto quello spiegamento di forze significava qualcosa di più di quanto si poteva vedere, una semplice collisione fra due imbarcazioni.
E poi c' erano i giornalisti. Frank aveva troppa esperienza per non riconoscerli al volo. Si aggiravano fiutando e cercando notizie con una frenesia che solo qualcosa di grosso poteva creare. La sirena, che prima suonava lontana come un presentimento, divenne una realtà.
Due auto della polizia sbucarono veloci dalla Rascasse, costeggiarono il molo e si bloccarono davanti alle transenne. Un agente si affrettò a spostarle per farle passare. Le macchine si fermarono dietro all' ambulanza che era parcheggiata parallela al molo, le portiere posteriori aperte.
A Frank sembrarono le fauci spalancate di una bestia pronta a ingoiare il suo pasto.
Dalle automobili scesero degli uomini, alcuni in divisa, un paio in borghese. Si diressero verso la poppa di un grosso yacht ormeggiato poco più in là. In piedi davanti alla passerella, Frank vide il commissario Hulot. I nuovi arrivati si fermarono a parlare con lui, per poi salire insieme sul panfilo e passare sul ponte della barca incastrata sbilenca fra le altre due.
Frank girò lentamente intorno alla folla assiepata e si portò a...

La pagina 69 di questa settima è tratta da

Io uccido

di

Giorgio Faletti

Share this:

CONVERSATION

0 pensieri dei lettori:

Posta un commento