image1 image2 image3 image4

La Libridinosa|Cosa fai nella vita?|Leggo!

Pagina 69 #9

64102_508634949204915_1924591245_n
Un'autrice, Jane Harris, che non conoscevo, che ho scoperto con questo libro e di cui non vedo l'ora di leggere altro!



...ma da quelle parti c'erano solo Pi-Pì, ovvero Presbiteriani, e lei ci andava giusto per farsi vedere. Ovviamente io, in quanto Cattolica Romana, ovvero non facendo parte degli "eletti", non ero affatto ben vista. Lo sa Dio cosa poteva accadere, se io o qualunque altro "papista" fossimo entrati nella chiesa di Snatter durante la funzione. Credo che sarebbe venuto già il tetto, la chiesa sarebbe esplosa e il Demonio in persona sarebbe spuntato fra le rovine mostrando a tutti il suo arnese e i due gioielli e si sarebbe fatto baciare il didietro. (Probabilmente era questo che pensava la gente del posto).
Nelle rare occasioni in cui non avevo nient'altro da fare, ero solita accompagnare la padrona fino alla chiesa. La aspettavo fuori e quando la funzione era finita tornavamo a casa insieme. La cosa mi piaceva un sacco, a parte quando Biscottino usciva dalla chiesa alla fine della funzione e mi guardava con quegli occhi da maiale. Ormai sapevo che si occupava dei cavalli e dell'aratro a Castle Haivers, e guidava la carrozza, ed era un fanatico della religione. Peccato che Dio non avesse pensato di dargli un mento, a Biscottino, visto che era uno dei suoi più fervidi sostenitori. Infatti aveva la bocca che si apriva direttamente sul collo e le labbra sempre umide e bavose e gli angoli della bocca rivolti all'ingiù, come se avesse appena bevuto un sorso di latticello, ma invece tutta quella bava era solo frutto del suo fervore religioso.A parte lui, c'erano ben pochi contadini nella fattoria. Non ci misi molto a capire che padron James non aveva abbastanza personale. In casa avrebbe dovuto esserci una cuoca e forse un maggiordomo, una cameriera e una governante, e invece c'ero soltanto io e avevo tanto da fare che non riuscivo quasi a mettere il naso fuori. La padrona mi aveva detto che Alasdair, il fattore, mandava avanti la proprietà per conto di padron James. Questo Alasdair era sposato con Jessie, la mungitrice, e vivevano nella fattoria in fondo al viottolo sul retro, insieme alla sorella di lei, Muriel. Biscottino, Hector e i braccianti che venivano assunti per i lavori stagionali abitavano nelle capanne al di ...
Le osservazioni
di
Jane Harris

Share this:

CONVERSATION

0 pensieri dei lettori:

Posta un commento