image1 image2 image3 image4

La Libridinosa|Cosa fai nella vita?|Leggo!

Pagina 69 #11

64102_508634949204915_1924591245_n

Qualche tempo fa, vi riportai la pagina 69 tratta dal primo volume di quest'autrice sulla storia di Maria Antonietta d'Austria.
Questa settimana, vi riporto la pagina 69 tratta dal secondo volume, pubblicato lo scorso anno, sperando che arrivi presto il terzo ed ultimo libro.

Mi alzai dalla sedia imbottita e mi diressi oltre il pannello.
<<Non!>>, gridò Luigi.
<<Shh, sono vostra moglie>> mormorai, prendendolo per mano. <<Le afflizioni e le malattie, e anche le notizie spiacevoli fanno parte della vita. Quando ci sono ostacoli da superare, bisogna avere la forza di affrontarli insieme>>.
Allontanandosi, mio marito si nascose il volto tra le mani, mortificato del fatto che io vedessi il suo corpo nudo. Monsieur Lassone pose li dita al di sotto del pene del re e lo sollevò delicatamente. Poiché i nostri tentativi amorosi si erano sempre svolti tra le lenzuola e la trapunta di broccato, e non avremmo mai osato toglierci le camicie da notte, io non avevo mai visto le parti intime di un uomo prima; sembrava come un osso con una buffa piccola protuberanza all'estremità.
<<Vos Majestés, mi dispiace informarvi che il re soffre di una condizione medica conosciuta come fimosi>>, iniziò monsieur Lassone. <<Come potete vedere, il prepuzio, la pelle all'estremità, non si ritrae lungo il membro. Questo può rendere l'atto dell'accoppiamento, o anche un'erezione occasionale, un evento immensamente doloroso. Dico bene, Sire?>>.
Rosso per l'imbarazzo, Luigi annuì lentamente, poi si guardò dolorante il pene, come se fosse un bambino che lo aveva deluso. Incrociò le mani sul grembo, non riuscendo a tollerare ancora la vergogna. <<Ca suffit>>, disse piano. <<Basta. Non voglio sentire altro>> Una grossa lacrima gli scese su una guancia, seguita da un'altra, e un'altra ancora. Io lessi i suoi pensieri attraverso le lacrime. Tant pis: non aveva più importanza che non fosse considerato virile piangere. Con una tale deformazione, non sarebbe comunque potuto essere un vero uomo.
Mi chiesi perché quella condizione non fosse stata diagnosticata durante l'infanzia di Luigi. Una volta lui mi aveva detto che all'età di cinque anni era stato sottoposto all'umiliazione di essere spogliato nudo e visitato per verificare il vigore del suo corpo. Al tempo, non si era fatto alcun accenno alla fimosi, a meno che non fosse stata deliberatamente omessa. Il motivo poteva essere che il pénis di un ...

La pagina 69 di questa settimana
è tratta da

Maria Antonietta. I segreti di una Regina

di

Juliet Grey

maria antonietta i segreti di una regina

Share this:

CONVERSATION

0 pensieri dei lettori:

Posta un commento